sport

Trekking Estate 2022: ecco come prepararsi al meglio

Con le belle giornate, si apre anche la stagione delle escursioni e del trekking. Tutto pronto allora per le camminate in montagna nell’estate del 2022. Ma organizzare un’escursione può essere a volte un po’ complicato se è previsto di restare fuori più giorni. Ecco perché è bene pianificare da casa ogni singolo punto del nostro viaggio.

La prima cosa da fare è fissare un obiettivo. Creare un itinerario è fondamentale per la buona riuscita del nostro percorso. Il tragitto può essere affrontato in diversi modi ecco perché pianificarlo ci aiuterà anche a stabilire le varie tappe da fare durante le varie giornate.

Tutto questo poi comporta anche la preparazione di un’adeguata attrezzatura, ma anche di cibo, acqua e vestiario.

In estate il tipo di attrezzatura e l’abbigliamento sarà infatti diverso rispetto a quello da utilizzare per il trekking invernale.

Oltre al clima dovremo anche valutare il tipo di ambiente in cui faremo le nostre escursioni. Ad esempio in montagna, una giornata di sole si può trasformare in poco tempo in una di pioggia.

Inoltre, l’area geografica va ad incidere sulle temperature, ma anche sulle ore di sole, sull’esposizione al vento, sull’umidità e sulla flora e fauna locale.

Oltre alla preparazione dello zaino che dovrà prevedere una serie di oggetti utili tra cui: una torcia, un kit di pronto soccorso, una coperta isotermica, un fischietto, un accendino, un coltello, una mappa, una bussola, una crema solare, un cappellino, degli occhiali, e un telefono, è fondamentale anche il giusto abbigliamento.

Per fare trekking occorrono capi tecnici e comodi. Si può valutare la soluzione di vestirsi a strati. Uno di base per contrastare l’umidità, uno intermedio se dovesse far freddo e uno impermeabile in caso di pioggia. Non dimentichiamo però di dare la giusta rilevanza anche alle calze trekking estive traspiranti ed anti vesciche in modo da mantenere sempre i vostri piedi in condizioni perfette.