medicina

Psichiatra forense a Milano, ecco chi scegliere

La psichiatria forense è una branca della psichiatria che si occupa della valutazione e del trattamento dei trasgressori nelle carceri, negli ospedali e nella comunità con problemi di salute mentale. Richiede una comprensione sofisticata dei legami tra salute mentale e legge.

Natura del lavoro

Gli psichiatri forensi devono bilanciare le esigenze di ogni persona valutata e / o trattata con i rischi di danni agli altri, compresi la famiglia e i collaboratori della persona, la giustizia penale o il personale dei servizi sanitari o il pubblico in generale. Generalmente forniscono cure in un ambiente ospedaliero sicuro, ma possono fornire servizi alle carceri o fornire servizi di comunità specializzati. In generale, i loro pazienti sono soggetti a restrizioni legali.

Gli psichiatri forensi necessitano di competenze nella valutazione e nella limitazione di ulteriori danni al paziente o ad altri e hanno anche bisogno di competenze cliniche altamente sviluppate. Il lavoro richiede la capacità di lavorare efficacemente con altre specialità psichiatriche. Contribuiscono inoltre alla progettazione di strutture e programmi di trattamento e forniscono consulenza di esperti ad altri professionisti della salute e dell’assistenza sociale.

La conoscenza della legislazione pertinente e della giurisprudenza penale, civile e giurisprudenziale è fondamentale per il lavoro, il che significa lavorare con le agenzie di giustizia penale e i tribunali. Quasi tutti i pazienti hanno avuto precedenti valutazioni e trattamenti del servizio sanitario, molti hanno anche avuto contatti precedenti con il sistema di giustizia penale. La maggior parte viene segnalata dal sistema giudiziario penale, ma altre strutture di servizi sanitari rappresentano un’importante fonte di rinvio quando un paziente viene percepito come pericoloso – spesso per il personale o altri pazienti – che non può essere gestito in un ambiente meno sicuro.

Una parte importante del lavoro è la valutazione del rischio di danno per gli altri e per il paziente stesso. Questa attività è completa solo quando è stata documentata anche una strategia di gestione risultante, anche quando tale strategia è un argomento discusso per il rifiuto di qualsiasi rischio. Laddove la gestione del rischio è assunta in tutto o in parte dal team forense di salute mentale, lo psichiatra forense deve garantire un’adeguata e regolare revisione della valutazione e della strategia.

Gli psichiatri forensi forniscono anche consulenza specialistica ai tribunali, al servizio di libertà vigilata, al servizio carcerario e ad altri colleghi psichiatri. Preparano anche rapporti per tribunali di revisione della salute mentale, audizioni di dirigenti ospedalieri, altri praticanti e agenzie di giustizia penale.

Il tuo psichiatra forense a Milano

Il Dottor Davide Manghi è uno psichiatra forense a Milano che collabora con la Giustizia per valutare le capacità di una persona affetta da disturbo mentale di poter prendere parte ed assistere ad un processo giuridico.

Il ruolo più comune di uno psichiatra forense è quello di perito, ovvero di raccogliere informazioni sullo stato mentale sull’imputato, in modo da poter fornire una testimonianza e un parere professionale, in quanto detentore di competenze tecniche e scientifiche utili alla corretta valutazione della controversia.

In ambito penale, lo psichiatra forense a Milano viene consultato per valutare la capacità di intendere e volere, per l’imputabilità in relazione alla valutazione di vizio totale o parziale di mente, per l’accertamento della pericolosità sociale, per valutare la compatibilità con un regime carcerario.

In ambito civile, invece, lo psichiatra forense a Milano viene consultato nell’ambito di contrasti in corso di separazioni o divorzi, in particolare nei casi di affidamento di minore e dell’idoneità genitoriale.