lifestyle

Gli effetti del CBD sulla salute e sul benessere

CBD è l’abbreviazione di cannabinoide. Il cannabinoide è una sostanza naturale che si trova nella cannabis, nota anche come marijuana , e anche nelle piante di canapa. Oggi puoi trovare olio di CBD in capsule, basi oleose per vaporizzatori, tinture, prodotti alimentari e prodotti di bellezza come bombe da bagno o lozioni.

A differenza del cugino THC , il CBD non è inebriante o psicoattivo. I sostenitori dell’olio di CBD affermano che può essere usato per trattare condizioni come dolore cronico, infiammazione, emicrania , epilessia, malattie autoimmuni, depressione e ansia.

La ricerca su alcune di queste affermazioni è in corso e c’è ancora molto sul CBD che non sappiamo, ma i ricercatori stanno cercando di scoprirlo.

Benefici alla salute

I ricercatori sono alla ricerca di risposte quando si tratta del pieno potenziale del CBD. Cosa hanno scoperto nel frattempo? Finora, sappiamo che il CBD è un trattamento comprovato quando si tratta di epilessia e le prime ricerche stanno mostrando risultati promettenti riguardo a vari disturbi d’ansia. 

Approvato per il trattamento dell’epilessia

Nel 2018, il primo farmaco approvato dalla FDA, il cannabidiolo (Epidiolex), contenente CBD è stato rilasciato sul mercato per trattare due diversi tipi di epilessia: la sindrome di Dravet e la sindrome di Lennox-Gastaut.

La FDA ha approvato il trattamento per i pazienti di appena due anni. Gli studi hanno dimostrato che era efficace rispetto a un placebo nel ridurre la frequenza delle crisi. 

Ansia

Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, un articolo di revisione di una rivista medica del 2015 ha esaminato il CBD e il suo effetto su molteplici disturbi d’ansia, tra cui disturbo d’ansia generalizzato, disturbo affettivo stagionale , disturbo di panico e disturbo da stress post-traumatico .

I risultati hanno mostrato che c’erano “forti prove precliniche” per supportare il trattamento dei disturbi d’ansia con CBD, anche se sono necessarie ulteriori ricerche sul dosaggio a lungo termine.

Sclerosi multipla

Un prodotto spray nasale soggetto a prescrizione medica (Sativex, GW Pharmaceuticals) contenente sia 9-delta-tetraidrocannabinolo (THC) che cannabidiolo si è dimostrato efficace per migliorare il dolore, la rigidità muscolare e la frequenza della minzione nelle persone con SM. Questo prodotto è utilizzato in oltre 25 paesi. Ma ci sono prove incoerenti sull’efficacia del cannabidiolo per i sintomi della sclerosi multipla quando viene usato da solo. Alcune prime ricerche suggeriscono che l’uso di uno spray al cannabidiolo sotto la lingua potrebbe migliorare il dolore e la rigidità muscolare, ma non gli spasmi muscolari , la stanchezza, mobilità o benessere e qualità della vita nei pazienti con SM.

Prove insufficienti per

  • Disturbo da uso di cannabis. Le prime ricerche suggeriscono che l’assunzione di cannabidiolo potrebbe ridurre leggermente la quantità di cannabis utilizzata dalle persone che stanno cercando di smettere di usare la cannabis.
  • Un tipo di malattia infiammatoria intestinale (morbo di Crohn). Le prime ricerche mostrano che l’assunzione di cannabidiolo non riduce l’attività della malattia negli adulti con malattia di Crohn.
  • Diabete. Le prime ricerche mostrano che l’assunzione di cannabidiolo non migliora il controllo della glicemia negli adulti con diabete di tipo 2 .

Gli effetti del CBD

Avendo visto gli effetti del CBD, capirete perché ci sentiamo di consigliarvi di fare una visita al sito di marijuana shop online che vi offre CBD Collection: troverai la più vasta gamma di scelta prodotti ai prezzi più competitivi sul mercato.